Gestione positiva del conflitto


Il servizio di Gestione positiva del conflitto si rivolge a coppie in situazione di conflittualità che hanno maturato o stanno prendendo la decisione di separarsi. I colloqui avvengono in un ambiente neutrale e riservato, insieme  alla figura del mediatore, una terza persona imparziale che agisce nel facilitare una comunicazione migliore e ad assumere scelte consapevoli in un clima di rispetto reciproco.

Un colloquio con il mediatore aiuta a prevenire la sofferenza che potrebbe generarsi nei figli e a tutelare la cogenitorialità, uscendo dalla logica del vincitore/vinto, o ad affrontare con serenità periodi di crisi.